Or la squilla dà segno

della festa che viene;

ed a quel suon di resti

che il cor si riconforta.

I fanciulli gridando

su la piazzola in frotta,

e qua e là saltando

fanno un lieto romore:

e intanto riede alla sua parca mensa,

fischiando, il zappatore,

e seco pensa al dì del suo riposo.

"G. Leopardi: Il Sabato del Villaggio"

 

 

Levada

In questo piccolo paese sono nato e cresciuto, ad esso devo molto di quello che sono...

In queste pagine voglio raccontare qualcosa di esso, voglio mostare che anche una realtà piccola con poche cose ha in seno molte ricchezze.

Ho cercato di essere il più scientifico possibile nella ricerca delle informazioni, chiedo scusa per eventuali inesattezze o dati incompleti.

Il documento è comunque aperto e sarò grato a chiunque collaborerà alla sua correzione e integrazione.

Claudio Bastarolo.

 

Da dove deriva il nome?

Ci sono diverse ipotesi sull'origine del nome:

1) Deriva dala caratteristica della zona di essere a un livello superiore rispetto alle zone interessate dal fiume SILE. (dal testo su Levada del maestro Isidoro Casagrande)

2) Deriva dal nome di una strada romana che attraversava la zona di palude che interessava il nostro territorio. Questa strada era elevata rispetto alla palude. (dal testo su Piombino Dese di Angelo Pelloso)

3) Oppure da "Levata Piscium", cioè zona di pesca o simile. (da voci)

Il nome latino "LEVATA" sarebbe poi stato deformato nel tempo in "LEVADA"